Press "Enter" to skip to content

Juan Jesus non è in alcun modo da biasimare

Juan Jesus non è in alcun modo da biasimare. E anche Felix Brych.

Cioè, il brasiliano, naturalmente, educatamente piegato sotto il fianco destro del Liverpool. E l’arbitro ha aiutato, una volta non notando il fuorigioco. Ma questo è particolare, ma in generale non sono da biasimare.

Proprio a partire dalla metà del secondo tempo, “Liverpool” comprendeva una velocità tale che anche le vertigini a me.

Per sfarfallio rosso tutto era perduto, dove Gesù, un piano astuto, e dove posizione di fuorigioco. Tutto è stato confuso. Salah era solo quelli che interferiscono con lui sulla strada per il “pallone d’oro” – Alisson dire. O Manet.

Il resto era niente. Il resto era polvere e vertigini. Polvere sotto gli stivali di Salah e vertigini dalle sue curve.

E nessuno è da biasimare.

Anche Di Francesco non è la colpa. Aveva un piano, ha sconfitto il trio del Liverpool in fuorigioco. Di solito non lo fanno, giocano una difesa bassa con attaccanti veloci. Ma Di Fra decise, in linea di principio, vero. Che senso coccolare se Salah ha rivisto gli obiettivi Del Piero taglio?

E con offsides almeno c’era una possibilità. E non ha funzionato solo tre volte a partita. E ancora, quando ha funzionato, ma non si è illuminato.

Mentalmente, “Roma” e “Liverpool” sono vicini. Quasi gemelli: possono giocare tre e perdere cinque. Tutti – sotto l’umore, nel coraggio, nell’espressione e nello spirito di pazzi stand.

La differenza tra loro è Salah.

Ronaldo in riccioli e un gol da fuorigioco. Non “il Liverpool” ha sconfitto “Roma” Foto: Corriere dello Sport, Tuttosport

La mattina dopo la sensazione che il punteggio fosse 5: 2 sarebbe stato a favore di quelli per cui Salah ha giocato. Ha fatto la differenza nella partita. Ha fatto anche la differenza nella sua squadra.

Equipaggia la stessa cosa e si alzò in campo: torcendosi corsa si trasforma e corse da difensori stazionarie di “Roma”. Come spesso e con la stessa precisione che ho passato. Mi ha battuto allo stesso modo.

E il gioco è stato fatto comunque da Salah.

Non so cosa Ronaldo dovrebbe fare per ottenere il “pallone d’oro”. Vittoria del campionato del mondo. Qui già la Champions League non sta scendendo – l’autunno Ronaldo dormirà ancora, è già una tradizione. E Salah non si addormenterà.