Press "Enter" to skip to content

Rassegna di Champions League: eroismo dell’Arsenal, controllo di realtà di Gary Neville e altro

 

Quando Joel Campbell lascia il campo al 91 ‘minuto, sostituito da Alex Oxlade-Chamberlain, lo fa con una standing ovation dai tifosi dell’Arsenal e di Olympiakos. Il Costa Rica è stato magnifico in un periodo di prestito ai campioni di Grecia nel 2013-14 – ricorda che un bigodino di 25 yard contro il Manchester United? – e mercoledì ha impressionato di nuovo in un ambiente familiare. Se Olivier Giroud non avesse segnato tutti e tre i gol dell’Arsenal, Campbell sarebbe stato probabilmente l’uomo di gioco dell’Arsenal. Il 23enne era una spina nel fianco del suo ex club per tutta la sera, bighellonando sul fianco destro, tagliando sul suo piede sinistro. Se Mesut Özil è la Rolls-Royce del centrocampo dell’Arsenal, Campbell sta rapidamente diventando la vespa intrappolata dentro, ronzando incessantemente ai margini e perforando le difese dell’opposizione con regolarità.Il suo miglior tempo di mercoledì è stato un eccellente assist per il secondo Giroud, l’obiettivo che ha trasformato definitivamente la qualificazione agli ottavi in ​​favore dell’Arsenal. Ammortizzando ordinatamente un Özil difficile passare dall’aria sotto forte pressione, si è girato all’interno, dragback-ha rigettato il difensore coprente e ha infilato una palla perfetta attraverso Giroud, rendendo impotenti quattro difensori Olympiakos. Tutto quello che il francese doveva fare era tornare a casa a piedi da sei metri. Se Özil, Alexis Sánchez o Santi Cazorla – o diamine, anche Lionel Messi – avessero fatto lo stesso, Twitter sarebbe caduto in disfatta. Eppure questa non è la prima volta in questa stagione che Campbell ha prodotto un momento di magia come questo.Nella precedente partita di Champions League dell’Arsenal, contro il Dinamo Zagreb il mese scorso, ha scelto un passaggio quasi identico per schierare Sánchez per il terzo e ultimo gol dell’Arsenal. Nel fine settimana ha segnato l’apertura dei Gunners contro il Sunderland, chiudendo tranquillamente dopo un bel passaggio da – chi altro? – Özil. Con le ferite che continuano ad affliggere la squadra dell’Arsenal, Wenger aveva bisogno che i suoi cosiddetti giocatori marginali venissero alla ribalta. Campbell sta cogliendo la sua occasione. MB Facebook Twitter Pinterest Joel Campbel passa la palla attraverso la difesa dell’Olympiakos per Olivier Giroud che segna il suo, e dell’Arsenal, secondo obiettivo del gioco.Foto: BPI / Rex ShutterstockIl più alto livello di meschinità?

Il Chelsea ha sconfitto il Porto 2-0 per passare attraverso i vincitori del gruppo dopo una campagna di gruppo poco entusiasmante ma alla fine riuscita e ci sono stati segnali che la squadra di José Mourinho sta tornando a qualcosa che assomiglia alla forma dei primi sei mesi della scorsa stagione. Ma il manager era gentile nella vittoria? Ovviamente no. Questo, ha deciso, è stato un buon momento per scavare un po ‘nel portiere della squadra sconfitta, Iker Casillas. “Ora Casillas può vincere l’unico trofeo che non ha vinto: l’Europa League”, ha detto il portoghese, che è caduto con il 34enne al Real Madrid. Dai, José, sei meglio di…oh no, non lo sei, vero?MC Facebook Twitter Pinterest José Mourinho loda il Chelsea dopo aver battuto il Porto 2-0 Un controllo di realtà per Gary Neville e Peter Lim

Il fischio dei fan (che erano rimasti) non era quello che Gary Neville voleva sentire venire pieno -time nel suo primo match a Valencia, ma sicuramente capirà le loro frustrazioni. A parte il breve periodo all’inizio di ogni metà, il Valencia è stato battuto da una squadra del Lione che aveva perso quattro delle cinque partite precedenti nella competizione e stava giocando solo per orgoglio. Era la prima volta che il Lione aveva segnato due gol in una partita di Champions League dal dicembre 2011, ma avrebbe potuto e avrebbe dovuto essere molto di più. Il Valencia sembrava vulnerabile al banco, specialmente in fondo alla sua sinistra, e Jaume Doménech è stato costretto a fare un discreto numero di parate.C’erano problemi anche dall’altra parte. I fan hanno esultato quando Álvaro Negredo è entrato in partita e, a ragione, dal momento che il Valencia – un colpo di testa di Shkodran Mustafi da una curva all’angolo – ha assunto un’espressione brusca (ricorda che due dei loro cinque gol in questa competizione sono stati autogol). Tuttavia, l’ex attaccante del Manchester City non ha giocato da ottobre, era chiaramente a corto di forma fisica e ha faticato a fare effetto. Neville dovrà lavorare su questo e sulla difesa se vuole convertire quei fischietti in acclamazioni. IM Facebook Twitter Pinterest Gary Neville deluso dopo l’uscita di Valencia Champions League Facebook Twitter Pinterest Non era il tipo di partenza che Gary Neville avrebbe voluto per questa carriera manageriale a Valencia.Foto: Bagu Blanco / BPI / Rex ShutterstockReal La partita di Madrid non è un buon annuncio per la Champions League

Il Real Madrid è passato in vantaggio dopo 12 minuti, è andato 3-0 all’intervallo e ha continuato a battere Malmo FF 8-0. È stata la vittoria più importante nella storia della Champions League – con la demolizione del Fenerbahce del Liverpool nel 2007. E mentre è stato bello per Cristiano Ronaldo ottenere altri quattro gol, spingendo il portoghese a dire che è completamente dietro a Rafael Benítez, non è stato davvero una gara, come confermano le statistiche.

C’erano alcune circostanze attenuanti per Malmo. Non avevano giocato a un gioco competitivo per più di un mese e sapevano che il manager, Age Hareide, sarebbe partito dopo questa partita. Tuttavia, la partita non è stata una buona pubblicità per la Champions League.Le differenze nei budget dei club continueranno ad aumentare e questo è un problema che non andrà via. Non che il Celtic, che Malmo ha eliminato nei play-off e che ha un budget maggiore degli svedesi, avrebbe fatto qualcosa di meglio contro il Real. MCWINNERS AND LOSERS

Un gioco in cui nessuna difesa si è distinta è stato illuminato dallo scandaloso Julian Draxler, che è una superstar in divenire basandosi sulle prove della sua prestazione nella vittoria per 3-2 sul Manchester United della Wolsfburg. Il giovane centrocampista tedesco ha umiliato l’opposizione inglese prima, tormentando il Chelsea quando lo Schalke ha pareggiato 1-1 allo Stamford Bridge la scorsa stagione, ed è stato di nuovo contro lo United martedì sera, creando un gol per Vieirinha con un momento di abilità sublime.Il modo senza sforzo in cui ha superato Bastian Schweinsteiger, il suo compagno di squadra internazionale, ha tolto il fiato e dopo che il suo glorioso uno-due con l’imponente Max Kruse aveva lasciato i difensori Uniti confusi e confusi, Draxler era abbastanza disinteressato da aprire Vieirinha per un rubinetto -in invece di sparare. Il 22enne non si è stabilito subito al Wolfsburg dopo la sua trasferta estiva dallo Schalke, ma qui è stata confermata la sua capacità di avere un talento raro e bello. JS

C’è, come sappiamo, una linea sottile tra brillantezza e stupidità. Se provi qualcosa di stravagante e lo fai bene, sembri un genio, ma se le cose vanno male, sembri un buffone. Quello potrebbe essere stato ciò che stava attraversando la testa di Louis van Gaal quando ha fatto le sue sostituzioni durante la sconfitta dello United da parte del Wolfsburg.Il primo è stato costretto su di lui, come Matteo Darmian ha tirato su zoppo, ma la decisione di sostituirlo con Cameron Borthwick-Jackson, quando aveva a disposizione Paddy McNair e Ashley Young, è stato un graffio di testa a dir poco. E poi, mentre l’orologio ticchettava e United stava inseguendo il gioco, Van Gaal ha rimosso Bastian Schweinsteiger e Juan Mata in favore di Michael Carrick e Nick Powell. Forse i due giocatori sostituiti non stavano facendo esattamente quello che il loro manager richiedeva da loro, ma l’introduzione di Powell, che non aveva giocato a calcio di squadra per nessuna descrizione per quasi un anno, era la madre di tutti i passaggi di Ave Maria. Nel frattempo Andreas Pereira, un altro giovane ma uno che sembrava vivace nelle sue apparizioni all’inizio di questa stagione, è rimasto in panchina, insieme a Young e McNair.Van Gaal era chiaramente limitato dal numero di giocatori indisponibili a causa di un infortunio, ma anche i suoi più generosi sostenitori difficilmente possono dire che ha usato le risorse che aveva saggiamente. NM Facebook Twitter Pinterest Glum è di fronte a tutti mentre i giocatori del Manchester United lasciano il campo dopo la sconfitta per 3-2 contro il Wolfsburg, che li ha visti eliminati dalla Champions League. Foto: John Macdougall / AFP / Getty Images Attraverso la fase a eliminazione diretta </​​p>

Il sorteggio per gli ultimi 16 giochi si svolge lunedì a Nyon. Leggete ulteriormente Arsène Wenger: “Vi ho detto che sarebbe stata la più grande fuga .E ‘stato un rapporto: Olympiakos 0-3 ArsenalOlivier Giroud mostra l’istinto animale con tripletta Relazione sulla situazione: Chelsea 2-0 PortoBarney Ronay: Diego Costa prospera in una notte spericolata fatta per lui Per tutti i soldi spesi, lo sguardo di Louis van Gaal un milione Miglia di distanza: Wolfsburg 3-2 Manchester UnitedMappa report: Valencia 0-2 LyonMappa report: Bayer Leverkusen 1-1 BarcelonaMatch report: Gent 2-1 Zenit St PetersburgStat timeStats Zone (@StatsZone) #Olympiakos 0-3 #AFC Ramsey the pass maestro come Gunners vive per combattere (via @StatsZone https://t.co/DztO1UW5HB): pic.twitter.com/xlw0ogpkXZDecember 9, 2015OptaJoe (@OptaJoe) 4 – Olivier Giroud è il 4 ° giocatore a segnare un cappello della Champions League -trick per l’Arsenal, dopo Henry, Bendtner e Welbeck.Trois.December 9, 2015OptaJoe (@OptaJoe) 5 – Solo Willian (6) ha segnato più gol per il Chelsea in questa stagione di “Own Goals” (5). Fortunate.December 9, 2015OptaJohan (@OptaJohan) 2 – Real Madrid (W5 D1) e Barcellona (W4 D2) sono le uniche due squadre ancora imbattute in questa stagione di Champions League. Giants.December 9, 2015Infostrada Sports (@InfostradaLive) Ora che Zenit sta seguendo a Gent, il Real Madrid è l’unica squadra che deve ancora restare indietro nell’attuale stagione CL. #UCLDecember 9, 2015OptaPaolo (@OptaPaolo) 16 – Prima dell’AS Roma, nessuna squadra aveva superato le fasi eliminatorie #UCL dopo aver subito più di 16 gol nella fase a gironi.Sofferto. #RomaBATEDecember 9, 2015MisterChip (inglese) (@MisterChiping) Van Gaal non voleva Chicharito, ma tutti i giocatori della sua squadra hanno segnato solo 2 goal in più rispetto a @ CH14_ in Champions League (7-5) 9 dicembre 2015MisterChip ( Inglese) (@MisterChiping) Più partite di Coppa dei Campioni (1955-2015) [158] @CasillasWorld [157] Xavi [151] Giggs [144] Raúl [139] Maldini [131] Seedorf [130] ScholesDecember 9, 2015Le migliori immagini Facebook Twitter Pinterest Il Selcuk Inan di Galatasaray festeggia il suo gol nell’1-1 contro l’Astana. Fotografia: Sedat Suna / EPA Facebook Twitter Pinterest Il manager del Chelsea José Mourinho fa una smorfia mentre guarda il suo Chelsea sconfiggere il Porto 2-0 per passare alla fase a eliminazione diretta.Foto: Andy Rain / EPA Facebook Twitter Pinterest I tifosi dell’Olympiacos cercano di sollevare la propria squadra contro l’Arsenal, ma la squadra greca perde 3-0. Fotografia: David Price / Arsenal FC via Getty Images Facebook Twitter Pinterest David Luiz ha difficoltà a tenere gli occhi sulla palla durante la vittoria per 2-0 del Paris St-Germain sullo Shakhtar Donetsk. Fotografia: Franck Fife / AFP / Getty Images Facebook Twitter Pinterest Il Monaco di Baviera Medhi Benatia e El Arabi Hilal Soudani della Dinamo Zagabria, a destra, prendono il volo nella loro lotta per il pallone. Foto: Darko Bandic / APAnd finally…

Gent ha terminato il lavoro con stile.I belgi non finanziati dovevano rimanere a casa all’ultimo posto nel Gruppo H, ma invece si sono assicurati il ​​loro posto negli ultimi 16 anni rovinando il record al 100% di Zenit St Petersburg, battendo il 2-1 di André Villas-Boas alla Ghelamco Arena grazie a Danijel Milicevic vincitore al 78 ° minuto. È un risultato. Il Gent ha avuto un punto dopo tre partite, ma uno shock per 1-0 sul Valencia ha dato il via alla loro campagna ed è stato inarrestabile da quel momento in poi, unendosi allo Zenit nella fase a eliminazione diretta dopo tre vittorie consecutive. Il secondo in finale significa che probabilmente verrà consegnato un duro pareggio, forse contro uno dei giganti europei, ma Gent crederà che tutto è possibile dopo essere diventato la seconda squadra belga ad andare oltre la fase a gironi nella storia della Champions League.JS Facebook Twitter Pinterest Gent festeggia il suo inaspettato progresso dal Gruppo H, assicurato dalla vittoria della squadra belga in casa contro lo Zenit San Pietroburgo. Fotografia: Dean Mouhtaropoulos / Getty Images