Press "Enter" to skip to content

L’Inghilterra Harry Maguire offre un perfetto antidoto al potere di Panama

La conferenza stampa finì lì e poi Maguire – o “Slabhead” come Vardy lo ha battezzato in modo poco lusinghiero a Leicester City – sorrideva mentre se ne andava e, se non altro, lasciava l’impressione che l’Inghilterra avesse un campo felice. Banter, tirando le gambe, prendendo il mickey – chiamalo come vuoi – ce n’è stato un sacco qui.E può essere abbastanza spietato, per non dire altro.

Non che Maguire – 6ft 4in, allevato a Sheffield e largo come l’uomo sulla porta dei tuoi Wetherspoons locali – dia l’impressione che abbia bisogno di molto dopo quando inizia a raccontare le storie dei suoi ruck con Gary Madine, l’avversario più fisico che ritiene abbia mai affrontato nelle leghe inferiori, e i viaggi a Carlisle e Yeovil, per citarne solo due, dove l’idea di giocare in una Coppa del Mondo nella migliore delle ipotesi sarebbe sembrato fantasioso.

Una teoria sulla partita di domenica contro il Panama è che cercheranno di maltrattare i giocatori di Gareth Southgate.In quanto tale, Maguire deve essere una presenza rassicurante, con il tipo di naso rotto che offre alcuni indizi sul suo commercio da metà campo che si è fatto strada dalle divisioni inferiori, attraverso Sheffield United e Hull City (più Wigan Athletic in prestito). Facebook Twitter Pinterest Gareth Southgate abbraccia Harry Maguire dopo la vittoria dell’Inghilterra per 2-1 in Tunisia. Fotografia: Eddie Keogh / FA / Rex / Shutterstock

Maguire è un “grande ragazzo che può gestire se stesso in una battaglia”, per usare la propria descrizione, e spera di metterlo da usare a Nižnij Novgorod domenica . Per cominciare, l’Inghilterra ha trascorso parte della sessione di allenamento di venerdì esercitandosi su come affrontare le lunghe rimesse di Panama e assicurandosi che fossero meglio preparate per quella tattica rispetto alla squadra di Roy Hodgson contro l’Islanda a Euro 2016.Inoltre Maguire ha dimostrato con l’intestazione chiave prima del vincitore del tempo di interruzione di Harry Kane contro la Tunisia che un difensore della sua taglia può essere utile nell’area di opposizione. “È un’arma grande”, dice. “Se guardi agli obiettivi segnati finora in questo torneo, è incredibile: oltre il 50% proviene da partite sul set. È stata una grande parte del torneo. ”

Alla fine, però, Maguire, 25 anni, è nella squadra perché Southgate vuole che le sue metà centrali giochino da dietro e si è dimostrato altamente competente con la palla ai suoi piedi.Maguire è stato selezionato nonostante la forma migliorata di Gary Cahill alla fine della stagione e, come notato da Southgate dopo la vittoria della Tunisia, il difensore del Leicester ha tenuto conto senza problemi di essere l’unico giocatore in campo della squadra che non sta giocando nella Champions League o incontri al vertice del tavolo. Kane raddoppia e assicura che l’Inghilterra sconfigge la Tunisia in apertura della Coppa del Mondo Leggi di più

“Per me è tutto nuovo, come ha detto Gareth Southgate,” concorda Maguire. “Non ho mai giocato ai giochi di massima pressione – le finali di coppa, le serate di Champions League – ma Gareth ha dimostrato grande fiducia e fiducia in me, di cui sono davvero grato.

“ Essere parte dell’XI iniziale è stato un momento davvero orgoglioso. E ‘stata una grande esperienza. Per me è stato un gioco ad alta pressione e posso crederci molto.Terrò sicuramente la mia camicia e la incornicerò quando torno a casa. Andrà sul mio muro da qualche parte nella casa. ”

Maguire è diventato il primo giocatore di Leicester ad apparire in una Coppa del Mondo per l’Inghilterra dopo Gordon Banks nel 1966. Il gioco di domenica fornirà il suo settimo cap e le sue impressioni sul torneo finora sono che l’Inghilterra ha il diritto di pensare positivamente. “Non ho visto una squadra creare tutte le possibilità nette che abbiamo creato in quel gioco [Tunisia]”, dice. “Ora ci siamo sistemati nel gruppo per andare avanti [per qualificarci] e dare il massimo.”

Nel processo, Southgate sembra aver optato per una difesa composta esclusivamente da Yorkshiremen, con Kyle Walker a destra della linea dei tre uomini, John Stones operava centralmente e Maguire a sinistra.Inoltre, ovviamente, opzioni di backup sotto forma di Danny Rose, di Doncaster, e Fabian Delph, nato a Bradford. World Cup Fiver: iscriviti e ricevi la nostra e-mail quotidiana sul calcio.

“Ci sono un sacco di ragazzi dello Yorkshire in squadra e – forse è solo una coincidenza – tendono a essere difensori o centrocampisti difensivi ”, è la presa di Maguire. “Deve essere qualcosa sulla cultura della zona.”

Sembra aver dimenticato qualcuno, anche se un giocatore che opera molto più in alto in campo. Ma poi una mano sale dietro ed è tempo che Vardy News, con un altro accento di Sheffield, vada in diretta.